Hifu Finesse: Gli ultrasuoni focalizzati con tecnologia Centerless. Pazienti soddisfatti, risultati garantiti, con il massimo del comfort.

La tecnologia Hifu ormai è conosciuta nel mondo della medicina estetica perchè recensita da moltissimi medici, da riviste di settore e di gossip, come la soluzione non invasiva al lifting, nonchè uno dei trattamenti anti-age non invasivo più efficace e osannato, anche da tante celebrità.

Ma cos’è nello specifico HIFU e cosa significa?

In realtà è un acronimo inglese è vuol dire High intensity focused ultrasound, cioè ultrasuoni focalizzati ad alta intensità.

La tecnologia originariamente è nata in Cina, ed è stata presentata in Europa nell’ Aprile del 2008 presso l’ Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano come trattamento per alcune tipologie di tumori.

Ad è. oggi ancora utilizzata presso la fondazione del dott. Umberto Veronesi con risultati brillanti sul trattamento di alcuni tumori (principalmente della prostata).

Ma come funziona la tecnologia HIFU?

Gli ultrasuoni focalizzati ad alta intensità (HIFU), come spiegano le stesse parole che gli hanno dato il nome, sono ultrasuoni ad alta intensità, emesse in maniera focalizzata.

A differenza di altre tecnologie che utilizzano ultrasuoni come la cavitazione ad esempio, qui vengono convogliate e focalizzazione in un unico punto, a una profondità prestabilita nei tessuti da trattare.

Attraverso lo sfregamento meccanico di apposite “piastrine di ceramica” contenute all’interno della tecnologia, vendono sprigionati gli ultrasuoni che focalizzandosi in un unico punto, si trasformano in calore.

Arrivando così a temperature tanto elevate da provocare la necrosi dei tessuti tumorali, con la conseguente morte delle cellule e dei vasi sanguigni che li alimentano.

Questo effetto viene chiamato termoablasione e viene concentrato e liberato solo sulla zona da trattare, senza alcun danno per la pelle e i tessuti circostanti.

Gli Ultrasuoni Focalizzati ad Alta intensità (HIFU) in medicina estetica.

Anche in questo caso, come è già capitato per altri trattamenti medicali, la tecnologia HIFU viene presa “in prestito” dall’oncologia e adattata all’estetica medicale.  

La prima azienda che ebbe l’intuizione di portare questa metodica in medicina estetica fu Ulthera, e chiamò la tecnologia Ultherapy.

Nel 2009 in America viene approvata anche dalla FDA (Food and Drug Administration) come trattamento di estetica medicale. Dando il consenso a poter definire il trattamento HIFU come lifting non chirurgico.

Nonostante l’approdo relativamente recente della tecnologia in medicina estetica, la metodica HIFU è stata in pochi anni utilizzata da MILIONI di persone in tutto il mondo, tra cui inizialmente note star di Hollywood come Jennifer Aniston e Courteney Cox, che ne hanno fatto anche da testimonial.

Leggi tutto..Hifu Finesse: Gli ultrasuoni focalizzati con tecnologia Centerless. Pazienti soddisfatti, risultati garantiti, con il massimo del comfort.

Quanto ti costa NON avere un’apparecchiatura di medicina estetica all’interno del tuo studio?

Molti valutano in termini di costo o rata mensile un laser da inserire nella propria attività, ma sei sicuro che è l’unica unità di misura che devi considerare per poter far crescere il tuo studio ed attirare nuovi pazienti?

Troppi si limitano a focalizzare la loro attenzione solo su un singolo aspetto di un quadro assai più completo e articolato.

Sarebbe come osservare un mosaico da vicinissimo, a distanza di naso.

Vedi un singolo tassello di forma e colore differente dagli altri che gli stanno intorno.

Sembra che tanti piccoli pezzi di pietre colorate siano state messi lì a caso, senza una logica.

Invece non è così.

Allontanandoti dalla parete cominci a delineare un ordine ben preciso nella disposizione dei tasselli, un perché, un disegno. E più allarghi la tua visuale e più ti è chiaro il significato e quindi il quadro complessivo.

E’ la stessa e identica cosa che accade a chi crede che l’unico fattore da calcolare per inserire o meno una tecnologia nel proprio ambulatorio medico, sia l’importo della rata mensile o il costo del laser.

Peccato però che nella realtà, se vuoi primeggiare come punto di riferimento nel tuo territorio, hai bisogno di considerare una miriade di fattori in più che sono intorno al singolo tassello della rata/prezzo.

Il laser è “solo” uno strumento nella tua attività. Come il singolo tassello nel mosaico.

Farà parte di un insieme di altri strumenti ed intenti che compongono la tua strategia di sviluppo per la tua attività.

Proprio come i diversi tasselli del mosaico, che sistemati in modo preciso delineano il disegno finale, e cioè l’intento dell’artista.

Come dico più e più volte, non bisogna confondere lo strumento con la strategia. Alcuni pensano che basti inserire una qualsiasi “novità” all’interno della propria attività e magicamente i pazienti verranno incontro contenti a consegnare assegni e carte di credito.

Non è così.

Probabilmente non dovrei dirlo, ma non è così.

Lo strumento deve servire alla strategia che si vuole percorrere per la propria attività.

Detto ciò, ti elenco ora quali sono gli altri tasselli che devi considerare insieme al prezzo e alla rata di un’apparecchiatura di medicina estetica.

PERDITA DEI (TUOI) GUADAGNI.

Leggi tutto..Quanto ti costa NON avere un’apparecchiatura di medicina estetica all’interno del tuo studio?

×