COME SCEGLIERE APPARECCHIATURE DI MEDICINA ESTETICA PRODUTTIVE PER IL TUO STUDIO MEDICO, SENZA RISCHIARE DI TENERLE FERME IN CANTINA. IN 5 SEMPLICI PUNTI.

E’ fondamentale scegliere con cura le apparecchiature di medicina estetica al fine di aumentare la produttività del tuo studio medico che non rimangano ferme in cantina, mentre continuano a scorrere le rate del leasing.

Ti dirò di più, se sai quali elementi devi valutare prima di acquistare un’apparecchiatura di medicina estetica, riuscirai ad aumentare da subito i profitti del tuo studio senza che l’investimento pesi sul tuo bilancio annuale.

In questo articolo ti elenco quali sono i cinque fattori fondamentali che devi considerare prima di acquistare un macchinario di medicina estetica e trarne il massimo profitto senza rimetterci soldi, pazienti e reputazione.

Detto ciò, non te li elencherò per importanza perché sinceramente a mio avviso sono tutti fondamentali, e inoltre non riuscirei a classificarli.

Quindi sono cinque fattori classificati a pari merito:

  • Il tempo 
  • Le dimensioni
  • La certificazione
  • La produzione
  • La permuta

 

1. COME SCEGLIERE MACCHINARI DI MEDICINA ESTETICA PRODUTTIVI PER IL TUO STUDIO MEDICO: IL TEMPO

IN QUANTO TEMPO RECUPERI L’ACQUISTO DELL’APPARECCHIATURA DI MEDICINA ESTETICA?

Non esiste problema di quanto costa un macchinario, esiste solo un unico fattore che ti deve interessare, e cioè il tempo di recupero dell’acquisto del macchinario.

Anche se contro-intuitivo, devi sapere che il prezzo del macchinario è una nebbiosa coltre che ti impedisce di vedere al di là della nube e di conseguenza di raggiungere gli obiettivi che tanto desideravi.

Chiarisco il concetto:

Secondo te, è meglio acquistare un’apparecchiatura di € 1.000 e non riuscire a recuperare l’investimento o acquistarne una da € 30.000 ed avere la certezza di recuperarlo e guadagnarci sin da subito?

Chiaro, la seconda ipotesi no?!!

Avere a disposizione nel tuo studio medico, una tecnologia innovativa che ti aiuta ad amplificare i risultati sulle tue pazienti e nel contempo attirare anche la loro curiosità, è un fattore che devi seriamente considerare se vuoi far decollare definitivamente anche le tue attività di medicina e chirurgia estetica più invasive.

Detto ciò è anche importante quale apparecchiatura di medicina estetica scegliere. Non ti salverà di certo comprare un laser o degli ultrasuoni focalizzati per far improvvisamente esplodere la tua attività di medicina estetica.

Di sicuro è necessario fare un’analisi approfondita del tuo studio, come è impostata la tua attività di medicina estetica, se hai appena iniziato oppure è da anni che sei sullo stesso territorio, la tua specializzazione, i tuoi pazienti ed altri molteplici fattori per cui diventa impossibile fare la scelta giusta senza una consulenza adeguata.

In questo articolo affronterò a grandi maglie quelli che sono i punti fondamentali che ti eviteranno di comprare un macchinario di medicina estetica sbagliato che potrebbe solo farti perdere un sacco di soldi, pazienti, lavoro e reputazione.

Quindi,

Le persone comuni non seguono i congressi di medicina estetica per informasi. 

Partiamo da questo concetto per chiarirne altri a cascata.

Per quanto possa sembrare incomprensibile a molti medici, alle persone non interessa di cosa avete discusso durante l’ultimo congresso di medicina e chirurgia estetica.

Se vogliono sapere come eliminare i segni del tempo, una lassità cutanea, delle rughe o delle macchie della pelle, chiedono alle amiche oppure vanno su internet e cercano direttamente li, poi vengono da te e ti chiedono se hai quel macchinario, quel laser o quel farmaco di cui hanno tanto sentito parlare da chi l’ha già provato.

I tuoi pazienti, come tutti gli altri, vogliono solo ed esclusivamente i risultati, con il minor sforzo possibile senza girarci molto intorno. E per sforzo non intendo solo quello fisico, perchè altrimenti andavano in palestra e non venivano da te per dei chili di troppo.

Lo sforzo a cui si sottopone una tua paziente prima di accettare o meno un trattamento che gli proponi è anche in termini di 

  • Prezzo
  • Tempo dedicato al trattamento
  • Cure post-trattamento
  • Isolamento sociale post-trattamento

 

Il prezzo sai già che è un fattore superabile se segui questo blog da un po’ di tempo, ne ho parlato più volte.

Nel caso ne avessi bisogno comunque ti indirizzo al precedente articolo dove spiego anche come evitare di far venire da te gente che non vuole spendere e come attirare gente che invece vuole spendere volentieri del denaro in cambio di un bel risultato.

 >> I TRE ERRORI FATALI DA EVITARE PER PROMUOVERE LA TUA ATTIVITA’ DI MEDICINA ESTETICA. SE VUOI TANTI PAZIENTI CONTENTI E ALTO-SPENDENTI.<<

Mentre per i restanti tre fattori che richiedono uno sforzo notevole da parte delle tue pazienti, devi sapere che l’ago della bilancia a tuo favore o sfavore sarà determinato in base alle carte che ti giochi.

Sicuro non avrai bisogno di me per sapere che un trattamento effettuato con una tecnologia di ultima generazione di medicina estetica è sicuramente più attraente per i tuoi pazienti piuttosto che immaginarsi con il viso perforato da aghi, tagliato e aperto se non peggio immaginarsi il post-trattamento con lividi e tumefazioni da nascondere.

Quindi il fattore “TEMPO” dovresti considerarlo anche come denominatore comune con le tue pazienti, visto che al giorno d’oggi fa praticamente da ago della bilancia per valutare se sottoporsi ad un tuo trattamento, o cercare altri meno impegnativi e più efficaci.

Questo è uno dei tanti motivi per cui devi ricorrere ai ripari se vuoi far prosperare il tuo studio medico e far crescere la tua attività di medicina estetica. Devi iniziare ad affiancare la medicina e chirurgia estetica più invasiva a quella meno invasiva.

Fatta questa doverosa precisazione ti dico ora come scegliere le apparecchiature giuste per far crescere la tua attività di medicina estetica, senza avere paura fare un acquisto sbagliato.

2. COME SCEGLIERE MACCHINARI DI MEDICINA ESTETICA PRODUTTIVI PER IL TUO STUDIO MEDICO: LE DIMENSIONI.

Le dimensioni di un macchinario di medicina estetica sono importantissime per far si che il tuo investimento sia più produttivo possibile.

Avere la possibilità di spostare in ogni momento il tuo macchinario ed inoltre portartelo dietro con una pratica valigia ovunque tu voglia, si tramuta immediatamente in una maggiore resa per te.

Se non hai uno studio tuo, ma lavori in più studi o centri, potrai moltiplicare la resa del tuo macchinario utilizzandolo ovunque tu voglia.

Se lavori in società con altri medici potrete dividervi l’apparecchiatura o noleggiarla direttamente quando tu non la utilizzi.

Grazie alle dimensioni ridotte non solo riuscirai ad ammortizzare meglio il tuo investimento, ma amplificherai di gran lunga la sua produttività e resa grazie proprio all’ estrema trasportabilità della tecnologia.

 

3. COME SCEGLIERE MACCHINARI DI MEDICINA ESTETICA PRODUTTIVI PER IL TUO STUDIO MEDICO: LA CERTIFICAZIONE

La certificazione delle apparecchiature per la medicina estetica è uno dei fattori più importanti e al contempo più sottovalutati ahimè da moltissimi professionisti del settore.

Al giorno d’oggi, a seguito dell’inarrestabile crescita degli ultimi anni del mondo della medicina estetica e di conseguenza dei macchinari medicali, c’è praticamente di tutto in commercio.

Non devi sottovalutare questo aspetto per il tuo bene.

Ci sono moltissime “aziende” che pur di speculare su questo florido settore, non si fanno scrupoli a vendere apparecchiature come medicali ma senza certificazione registrata al ministero.

Detto ciò, capisco che non si può star dietro a tutto. Capisco anche che è già difficile fare bene il medico e far quadrare tutto, figuriamoci se oltre a tutto quello che c’è da fare nella quotidianità il medico professionista si mette anche a verificare la certificazione dell’apparecchiatura.

Io lo capisco che è difficile o quasi impossibile per te star dietro a tutto, certo che lo capisco, purtroppo la legge no.

Purtroppo devo confessarti che la mia comprensione nei tuoi confronti non ti salverà dalla colpevolezza.

Anche se per me non sei colpevole di avere nello studio una tecnologia non conforme, per la legge in vigore in Italia lo sei..eccome se sei colpevole.

E non credere che capiti solo a pochi professionisti o che siccome “sei uno sveglio” non possa capitare anche a te…se non è già accaduto e non lo sai ancora.

Spero di no, ma siccome vedo sempre più spesso -purtroppo- moltissimi professionisti del settore inciampare involontariamente in veri e propri raggiri su tecnologie non a norma, con certificazioni Medical Device false o inesistenti, è una possibilità che non scarto più a priori.

La certificazione dei macchinari è un aspetto fondamentale che non si puo’ più sottovalutare, per il bene dei tuoi pazienti e per la salvaguardia della tua carriera.

Perché se non lo sai ancora, e malauguratamente tu stia utilizzando un macchinario non a norma con la certificazione e succede qualcosa ad una tua paziente o peggio ricevi un controllo… risulterai come responsabile diretto!!

Ti becchi un paio di denunce, qualche anno di cause in tribunale se sei sfortunato anche con risarcimenti, e se tutto va bene, ti fanno chiudere lo studio per un po’ di tempo.

Per sapere di più, ed evitare di perdere anni di sacrifici e dedizione a lavoro in un colpo solo, leggi l’intero articolo.

>> Come verificare la certificazione delle tecnologie di medicina estetica?<<

Una volta finito di leggere l’articolo che ti ho linkato qui sopra, potrai scaricarti anche gratuitamente l’unico strumento che ti consente di fare i raggi-X ad ogni tecnologia di medicina estetica prima di acquistarla.

Se ancora non lo hai fatto,

Clicca sull’immagine qui sotto e scopri cosa devi sapere prima di acquistare qualsiasi apparecchiatura di estetica medicale:

 

 

4. COME SCEGLIERE MACCHINARI DI MEDICINA ESTETICA PRODUTTIVI PER IL TUO STUDIO MEDICO: LA PRODUZIONE

Come ti dicevo questi 5 fattori sono tutti correlati tra loro.

La produzione dell’apparecchiatura di medicina estetica che vuoi comprare potrebbe determinare una serie di ripercussioni negative o positive sul tuo lavoro.

Scegliere un’azienda che produce le proprie apparecchiature in Italia, oltre ad alimentare un po’ di orgoglio nazionale, che non guasta, ti consentirà soprattutto di avere un filo diretto con l’azienda produttrice, senza intermediari e conseguenti rincari di prezzo. Inoltre ti consentirà di evitare rallentamenti nell’assistenza, fattore indispensabile da scegliere se vuoi che il tuo business sia solido e prospero.

Hai presente cosa vuol dire avere una giornata piena di appuntamenti da trattare con la tecnologia ed avere un guasto improvviso qualche giorno prima?

Se i tempi dell’assistenza tecnica non sono veloci perché bisogna spedire l’apparecchiatura chissà dove o il pezzo di ricambio deve arrivare da chissà dove, sai meglio di me che la maggior parte di quei pazienti a cui dovrai rimandare l’appuntamento a “data da definire”, li perderai come acqua tra le dita.

Comprare una tecnologia da un’azienda produttrice e italiana ti consente di arginare questi imprevisti e di conseguenza ottimizzare il tuo lavoro, i tuoi guadagni e il ritorno dell’investimento.

 

5. COME SCEGLIERE MACCHINARI DI MEDICINA ESTETICA PRODUTTIVI PER IL TUO STUDIO MEDICO: LA PERMUTA

La permuta dei macchinari per la medicina estetica, è uno dei fattori da tenere in considerazione prima di acquistare un’apparecchiatura, se non ci vuoi rimettere dei soldi.

Viviamo in un mondo veloce, la tecnologia avanza rapidamente e quello che va bene oggi potrebbe non andare così bene tra un paio di anni.

Si perché il problema non è tanto l’acquisto, ma è cosa farci dopo se per qualsiasi motivo non utilizzi più quella apparecchiatura.

Si sa che ad oggi la tecnologia si svaluta così rapidamente tanto quanto progredisce. Quindi se compri un macchinario oggi ad un determinato importo e vorresti rivenderlo un domani ad un prezzo che per lo meno ti consenta di non rimetterci, puoi essere il più bravo venditore del mondo, non ci riuscirai.

Quindi, al fine di scegliere un’apparecchiatura che ti aiuti ad aumentare i profitti della tua attività di medicina estetica, anziché doverci rimettere, dovresti evitare qualsiasi rischio di avere tecnologie ferme e inutilizzate in cantina, mentre scorrono le rate del leasing.

Come?

Con la permuta. Cosa assai sconosciuta a quasi tutte le aziende che commercializzano apparecchiature di medicina estetica.

Perché è così importante per la crescita costante del tuo studio medico?

Perché in caso un domani tu voglia cambiare la tecnologia con un nuovo modello o con un altro tipo di metodica, non correrai il rischio di tenere invenduta la tecnologia già acquistata, perché verrà valutata come permuta per l’acquisto successivo.

Inoltre avrai l’occasione di avere sempre a disposizione l’ultima tecnologia sul mercato, o se necessita, cambiare proprio il modello di metodica. 

Con questo spero di averti fornito elementi validi per valutare attentamente, senza rimetterci su un acquisto di qualsiasi tecnologia per la medicina estetica.

Sicuro che con i pratici contenuti elencati in questo articolo, hai le conoscenze fondamentali per acquistare un’ apparecchiatura di medicina estetica produttiva per il tuo studio medico, senza rischiare di tenerla ferma a prendere polvere  in studio mentre continuano a scorrere le rate del leasing.

Ad maiora!

Michele Colella

 

Se hai dubbi o domande, chiedi pure attraverso il form qui sotto.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Specializzazione medica

Città

Il tuo messaggio

 

 

Commenti

Commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: